Sciopero Metalmeccanici. la Fim Cisl Vda in piazza a Milano

0
47

La Fim Cisl della Valle d’Aosta, con a capo il segretario regionale, Fausto Renna, a partecipato oggi a Milano, in piazza Duomo che ha risposto alla grandissima, allo sciopero nazionale di otto ore per chiedere al governo e alle imprese di mettere al centro il lavoro, l’industria, i salari, i diritti. Secondo gli organizzatori, sono più di 50mila i lavoratori scesi in piazza. Le manifestazioni, di Milano, Firenze e Napoli promosse da Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil, vogliono tutele per i lavoratori a rischio, il cui numero, a causa delle varie crisi industriali in tutta Italia, oscilla “da 80mila a 280mila”. Da Milano, il segretario nazionale Fim-Cisl, Marco Bentivogli ha criticato lo stato di permanente campagna elettorale: “Il governo fa un po’ come Schettino: si avvicina alla scogliera per prendere applausi ma sta facendo affondare la nave. In un anno e due mesi di governo si sta mortificando questa Italia con i condoni fiscali, i sussidi e con la fine degli investimenti sulla industria. Bisogna far ripartire il paese con equità e giustizia”.

“Futuro per l’industria”: con questo striscione è partito da Porta Venezia il corteo di Milano. Oltre 30mila i lavoratori in piazza, secondo gli organizzatori.