Comunicato alla stampa Conferenza organizzativa 2 luglio 2019

0
27
dav

Martedì 2 luglio, presso la Fondazione Sistema Ollignan di Quart si è tenuta l’Assemblea organizzativa della CISL Valle d’Aosta, alla presenza di Annamaria FURLAN, Segretario Generale CISL e di Giovanna VENTURA, Presidente CAF Nazionale.
Così come espresso nel documento conclusivo, approvato all’unanimità dall’Assemblea, è riportata l’intenzione, in un momento di grande trasformazione sociale e del mondo del lavoro, di andare alla ricerca di nuovi modi per far sentire la propria presenza sul territorio in favore dei propri iscritti, di chi potrebbe divenire tale e, più in generale, dei soggetti più deboli.
Per raggiungere questo ambizioso obiettivo è necessario rendere capillare sul territorio valdostano la nostra attività, ridefinendo il nostro modello organizzativo e rendendolo più sostenibile ed efficace a tutti i livelli.
Sarà prioritario mettere in pratica le attività necessarie per rinforzare la presenza della CISL sul territorio valdostano, aprendo nuove sedi e cercando di ottimizzare il servizio reso da quelle già operative al fine di dare un sempre maggior supporto agli utenti ed offrire anche in tali sedi la qualità dei servizi che caratterizza la sede centrale.
L’obiettivo è creare un “sindacato di prossimità” che abbia le capacità di perseguire e realizzare l’inclusione sociale, la tutela individuale e collettiva, così come la solidarietà attraverso un processo di fidelizzazione dell’iscritto.
Vi è poi un ulteriore ambizioso obiettivo, che è quello di divenire veicolo di trasformazione sociale. Un risultato che può essere raggiunto elaborando insieme le linee programmatiche che ci condurranno fino al prossimo Congresso nel 2021.

Annamaria Furlan ha apprezzato e sottolineato la positiva, costruttiva, ma anche pragmatica relazione del segretario generale Jean Dondeynaz. “Dopo la relazione di Jean ha fatto seguito un bel dibattito, di grande livello per competenza, così come per le proposte innovative per l’organizzazione. La Valle d’Aosta diventa un po’ un laboratorio per tante scelte che abbiamo fatto e per quelle che faremo. “Io conto davvero sul protagonismo dei delegati dei territori per creare un’organizzazione dove la “periferia” sia di grande qualità. Si è parlato di precarietà, di stagionalità e su questo credo che noi dobbiamo testimoniare una presenza ed una capacità di rappresentare quei bisogni e quelle aspettative”.
La CISL è una grande organizzazione – ha concluso Annamaria Furlan – che sarà sempre in prima linea per dare voce a chi oggi è in difficoltà e dare speranza ai tanti giovani che sembrano averla persa”.

Per Jean Dondeynaz, Segretario Generale CISL Valle d’Aosta, questi due primi anni di mandato sono stati molto complessi, con una trasformazione sociale ed economica che ha sicuramente modificato il modus operandi. “Questa conferenza organizzativa è stata certamente importante, voluta in una location di assoluta eccellenza, quale la Fondazione Sistema Ollignan di Quart. Il nostro mandato sarà quello di prossimità; a favore delle tante persone che hanno bisogno del nostro aiuto”.