FIRST CISL: Approvato l’accordo con BCC Valdostana

0
116

L’Assemblea dei lavoratori di Bcc Valdostana ha approvato – con 68 voti favorevoli, 18 contrari e 7 astenuti – l’ipotesi di accordo sottoscritto lo scorso 28 aprile in merito alle “misure a sostegno del Piano di Risanamento della B.C.C. Valdostana, poste a carico di tutti i soggetti coinvolti: Capogruppo, Struttura della banca, Dirigenti, Organi Sociali, nonché i Lavoratori”.

L’accordo, che ha validità fino al 31 maggio 2021, è giunto a conclusione di una lunghissima trattativa iniziata nel giugno 2019 e, come sottolineano le Organizzazioni Sindacali “ha il merito di tutelare i livelli occupazionali tramite un contributo solidaristico e proporzionale di tutte le Parti in causa, in modo limitato nel tempo e significativamente ridimensionato, per quanto riguarda le misure a carico dei lavoratori, rispetto alle iniziali richieste di Capogruppo”. “E’ stato un lavoro lungo e difficile”, hanno sottolineato i componenti la delegazione First Cisl: Alberto Giordano, Cristina Praz, Alfonso Borroni, Alessandro Scorsini, Valentina Brandi e Edoardo Munier.

“Adesso il piano di rilancio si mostra completo in tutto il suo sviluppo e contiene lo sforzo di tutti gli attori in campo. Siamo riusciti a tutelare i livelli occupazionali – commenta Alberto Giordano -senza penalizzare ulteriormente le necessità dei lavoratori e questo è per noi motivo di soddisfazione. Si tratta di una scommessa che ci vedrà attenti osservatori affinché gli impegni di incremento di formazione e organizzazione del lavoro, anche sul piano commerciale, presi da Azienda e Capogruppo al tavolo vengano rispettati. La BCC Valdostana vuole continuare a essere protagonista del proprio futuro, per esprimere al meglio la sua vocazione territoriale di vicinanza a imprese e famiglie”.