Fisascat Cisl – Stato di agitazione per i lavoratori dei bar degli ospedali di Aosta

0
66

La SIRIO Spa che ha acquisito l’appalto per la gestione dei bar degli ospedali, di Aosta, ad oggi deve ancora erogare gli stipendi alle Lavoratrici del mese di Dicembre 2020.

Le sollecitazioni effettuate dal sindacato, Fisascat Cisl, Uil Tucss e Savt-Tourisme, per risolvere il problema non hanno avuto riscontri positivi.

Si registra una comunicazione della Confcommercio, imprese per l’Italia, del 21 Gennaio u.s. con la quale l’azienda si impegnava ad erogare gli stipendi al tutto il personale adibito ai punti vendita presso i presidi ospedalieri entro e non oltre il 29 gennaio u.s. che non è avvenuto.

Al di là del periodo di pandemia che sul piano economico ha messo in crisi molte aziende. Nello specifico non è così, ma rimane l’annoso problema degli appalti per i quali  le valutazioni delle committenti dovrebbero verificare la consistenza delle società appaltanti e non solamente l’offerta più conveniente.

Inoltre, si trova incomprensibile come l’azienda Sirio dopo aver comunicato ai propri dipendenti le difficoltà economiche e quindi l’impossibilità di pagare gli stipendi nel rispetto delle scadenze contrattuali possa avviare, investire risorse, in nuove attività aziendali sul territorio nazionale, contraddicendo le dichiarate difficoltà economiche.

Alla luce di quanto sopra, le organizzazioni sindacali di categoria della Valle d’Aosta si dichiarano disponibili a confronti risolutivi delle problematiche esposte, ma nel contempo comunicano la proclamazione dello stato di agitazione di tutti i Lavoratori con le conseguenti azioni di lotta sindacale ed iniziative di proteste, organizzate con le modalità che saranno valutate più opportune e senza ulteriore preavviso a  livello territoriale.