Green Pass, le Funzioni Pubbliche di Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro urgente a Regione e Celva

0
96

Le Funzioni Pubbliche Cgil, Cisl e Uil Valle d’Aosta chiedono hanno chiesto un incontro urgente al Presidente della Regione, al coordinatore dell’Ufficio Personale della Regione, al Presidente del Celva e, per conoscenza, all’Assessore alla Pubblica Istruzione Luciano Caveri in seguito alle applicazioni sull’obbligo del GREEN PASS.
Le prime figure interessate in questa fase a livello organizzativo e gestionale della verifica sulle idonee certificazioni sono le lavoratrici e i lavoratori delle istituzioni scolastiche ma, in previsione dell’estensione di tale obbligo a tutto il comparto legato ai servizi al pubblico, le scriventi hanno ritenuto necessario un confronto al fine di individuare la corretta applicazione della norma riconoscendo al personale incaricato un equo incentivo per la responsabilità della mansione svolta.
Riteniamo importante che questo incentivo trovi copertura con risorse “fresche” e, pertanto, nell’incontro (fortemente voluto da noi) spingeremo affinché ciò avvenga. Noi vogliamo e pretendiamo le risorse  aggiuntive per tutte le lavoratrici e per tutti i lavoratori. Si deve evitare di penalizzare  e creare disuguaglianze  tra i lavoratori, andando a favorire alcuni e tagliando risorse  che sono invece destinate a tutti lavoratori.

Non ci sono, per le Funzioni Pubbliche Cgil-Cisl e Uil, lavoratori di SERIE A e di SERIE B.