1° Maggio: L’Italia si cura con il lavoro

0
244

L’Italia si cura con il lavoro è lo slogan della festa del 1° Maggio delle OO.SS. confederali.

Per la Cisl VdA parla il segretario Jean Dondeynaz: “E’ il secondo 1° Maggio in una condizione di pandemia e, quello che è certo è che il mondo del lavoro non è in grado di sopportarne un altro. Con forza ribadiamo il valore della centralità del lavoro. In una regione con i numeri della Valle d’Aosta, ricadere in zona rossa per 15 casi oltre il plafond evidenzia le storture di un sistema rigido che non prevede adattamenti e una visione miope verso le realtà di montagna, già fortemente penalizzate da Roma. Questo ritorno in zona rossa chiaramente non ci agevolerà, ma ancora di più dobbiamo farci trovare pronti per quella che sarà la ripartenza. Dopo i sacrifici, per alcune categorie, ingenti e castranti, dobbiamo passare a un rilancio spostando più in là i termini del blocco dei licenziamenti e degli ammortizzatori sociali che devono coprire pienamente il periodo dell’emergenza sanitaria. Dobbiamo rilanciare la crescita e lo sviluppo, le politiche sociali, quelle per la famiglia e la non auto-sufficienza. Dobbiamo investire sulla scuola, sulla sanità e sul pubblico impiego. Pensiamo ad una governance forte e partecipata che coinvolga le parti sociali e il sindacato per cogliere in maniera piena le ricadute economiche, sociali, occupazionali”.